BlogData SciencePublic

The Nobel prize in Physics 2017

Sono tante le emozioni che ho provato oggi. Voglio scriverle nel mio sito, per non dimenticarle. Per non dimenticare quanto sia fortunata ad aver seguito la mia passione ad ogni costo, con le difficolta’ di chi sceglie di fare ricerca rimanendo in Italia.  Ho cominciato a lavorare per Virgo, quando ancora Virgo non era stato costruito, giovane donna con la passione per l’analisi dei segnali e dei dati (che non ho ancora perso)…ed oggi 3 Ottobre 2017 ho potuto seguire questo
Nobel Prize Physics 2017
Che emozione! Ripercorro la mia ‘carriera’ scientifica con la mente…le scelte fatte e quelle che avrei potuto fare. Sono fiera di essere citata in un articolo di K. Thorne (10.1103/PhysRevD.58.122002)
 
per un lavoro che stavo facendo insieme al mio collega Giancarlo Cella, durante il mio Dottorato di Ricerca. Una studentessa, mentre Thorne era gia’ il grande fisico, eppure con la correttezza di citare e riferire a questo lavoro.  Una piccola vanita’ ricordarlo proprio oggi. Sono fiera di tante cose che ho fatto per l’analisi dei dati di Virgo, alcune delle quali forse sono perse nella storia dei piu’ giovani di Virgo, come il lavoro sul whitening 10.1088/0264-9381/18/9/309  10.1103/PhysRevD.64.122002
Tutti noi della collaborazione Virgo abbiamo qualcosa da ricordare per quello che abbiamo fatto per l’esperimento Virgo, nessuno di noi puo’ dimenticare il contributo del grande Adalberto Giazotto e del grande Alain Brillet quando guidavano la collaborazione Virgo e che ci hanno portato alla ancora piu’ grande collaborazione LIGO/Virgo   .           Grazie
Images: CreditLIGO/Caltech/MIT/LSC
Credits: Nobelprize.org

Leave a Reply

avatar

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

  Subscribe  
Notify of